Scopri il patrimonio artistico di Venezia
News
La mostra su Aldo Manuzio alle Gallerie dell'Accademia
Fino al 19 giugno 2016 alle Gallerie dell'Accademia è possibile approfondire il mondo del libro a Venezia nel Cinquecento.

Nel Medioevo il libro è un oggetto raro e prezioso, interamente confezionato a mano, spesso illustrato con immagini personalizzate di alta qualità. Con l'invenzione della stampa in Europa, si passa in maniera molto rapida a una nuova concezione del libro, che diventa un oggetto riproducibile più facilmente e a costi notevolmente più bassi. 

Aldo Manuzio fu un imprenditore lungimirante. La sua esperienza di precettore gli aveva insegnato che il fabbisogno di libri classici non poteva essere soddisfatto con le tecniche e con i formati tradizionali. Venezia, la città in cui vive, è una capitale culturale e una città di mercanti che accoglie le novità imprenditoriali con facilità.

Aldo Manuzio inventerà l'italico, scrittura agevole per la lettura, e favorirà la diffusione dei volumi portatili, he potessero concedere la lettura in maggiori luoghi e momenti del quotidiano.

La mostra raccoglie manoscritti, libri a stampa, dipinti, sculture e documenti che in maniera dettagliata ripercorrono questa fondamentale fase storica.
Prenota ora
o chiedi informazioni